SOLUZIONI PER L'IMPRESA

STUDIO D'INGEGNERIA · Ing. Carlo Capone

Normativa nazionale


QUANDO È OBBLIGATORIO IL CERTIFICATO ENERGETICO

L'attestato di certificazione energetica è necessario in tutti i seguenti casi:

  • edifici di nuova costruzione;
  • ristrutturazione integrale;
  • demolizione e ricostruzione in manutenzione straordinaria;
  • interventi migliorativi della prestazione energetica a seguito di interventi di riqualificazione che riguardino almeno il 25% della superficie esterna dell'immobile;
  • interventi di riqualificazione degli impianti di climatizzazione e di produzione di acqua calda sanitaria con un rendimento più alto di almeno 5 punti percentuali rispetto ai sistemi preesistenti;
  • ad ogni intervento di ristrutturazione impiantistica o di sostituzione di componenti o apparecchi che possa ridurre la prestazione energetica dell'edificio;
  • cessione a titolo oneroso dell'intero edificio o di singola unità abitativa;
  • facoltativo in tutti gli altri casi.


QUANDO NO...

Sono escluse dall'applicazione del provvedimento regionale le seguenti categorie di edifici e di impianti:

  • immobili ed aree di interesse pubblico (ville, edifici e complessi storici) e considerati come beni culturali;
  • i fabbricati industriali, artigianali e agricoli non residenziali quando gli ambienti sono riscaldati per esigenze del processo produttivo o usando reflui energetici del processo non altrimenti utilizzabili;
  • i fabbricati con una superficie utile totale inferiore a 50 mq





Realizzato da iWebSolutions - partner e107 Italia